Ognuno di noi, nel suo piccolo, può cambiare il mondo…

Spesso accade, quando le cose non girano per il verso giusto, di prendersela con la sorte avversa o con la natura essenzialmente egoista dell’essere umano. Così va la vita! E le ingiustizie del mondo spesso si riducono ad un: “Peccato! Mi dispiace! Ma chi sono io per cambiare queste cose? Io sono solo un essere umano”. Siamo esseri razionali, legati alla logica della sopravvivenza e del profitto. Io, in ogni caso, credo profondamente nella scienza, nella ricerca e nella logica ragione. Da questo punto di vista, tutto è possibile all’uomo. Anche uno solo, semplice essere umano, nel suo piccolo, può cambiare il mondo. Ogni giorno. Anche tu. Ma prima di iniziare, premi play sul lettore sottostante e lascia che la musica ti accompagni in questo viaggio…

The Secret: Planet Earth

#1.

1

Un bambino rumeno offre un palloncino a forma di cuore alla polizia, durante la protesta contro le misure di austerità del governo di Bucarest

#2.

enhanced-buzz-wide-2536-1338500042-3

Questa ragazza in quarantena a causa delle radiazioni, accarezza dal vetro il suo cane a Nihonmatsu, Giappone.

#3.

enhanced-buzz-wide-4701-1338497429-4

LUI

#4.

enhanced-buzz-wide-5453-1338324597-25

Questo cane, chiamato Leao, che siede ogni giorno per 10 minuti accanto alla tomba del suo padrone, deceduto in una frana 2 anni fa a Rio de Janeiro

#5.

Occhi negli occhi. A sinistra il gerarca nazista Heinrich Himmler, il fautore dei campi di sterminio, in una sua visita a Shirokaya nel 1941. A destra Horace Greasley, spia inglese catturata dai nazisti. Fuggì più di 200 volte dal campo di concentramento per poi tornarvi ogni volta con viveri, medicine e notizie. Tutto questo per poter incontrare e proteggere la sua ragazza, Rosa Rauchbach.

#6.

Un cordone umano di cristiani protegge un gruppo di musulmani, in preghiera nel bel mezzo della guerra civile egiziana a Il Cairo. Il loro slogan: se sparate a loro, dovete sparare anche a noi.

#7.


enhanced-buzz-wide-12343-1338324603-24

Il cappellano della marina militare venezuelana Louis Padillo, riceve l’ultima confessione di un soldato, ferito mortalmente da un cecchino, durante una rivolta in Venezuela.

#8.

enhanced-buzz-wide-12343-1338324636-27

Lo stupore di un bimbo nato sordo che per la prima volta sente un suono. Lo scatto del fotografo coincide con l’accensione da parte di un otorino di un’audio–protesi , impiantata nell’orecchio sinistro di Harold Whittles, all’epoca 8 anni.

#9.

enhanced-buzz-wide-15261-1338402618-19

Prigionieri ebrei al momento della loro liberazione dal campo di sterminio “Il treno della morte”, presso il fiume Elba.

#10.

enhanced-buzz-wide-20373-1338407274-2
La prima foto dello sbarco in Normandia

#11.

enhanced-buzz-wide-20861-1338324633-14

Washington, la giovane pacifista Jane Rose Kasmir mette un fiore nelle baionette dei soldati, schierati in occasione di una protesta contro la guerra in Vietnam.

#12.

enhanced-buzz-wide-20872-1338324598-18

Tommie Smith e John Carlos sul podio dei 200 metri alle Olimpiadi a Città del Messico, il 16 ottobre 1968, con i pugni alzati, i guanti neri (simbolo del black power), i piedi scalzi (segno di povertà), la testa bassa e una collanina di piccole pietre al collo (“ogni pietra è un nero che si batteva per i diritti ed è stato linciato”). “Perché dovremmo correre in Messico solo per strisciare a casa?” affermarono dopo la premiazione.

#13.

enhanced-buzz-wide-20872-1338324627-21

I cittadini di Parigi piangono al momento dell’occupazione della capitale francese da parte delle truppe Naziste.

#14.

enhanced-buzz-wide-22552-1338324605-16

L’attivista australiano Scott Jones bacia la sua ragazza, la canadese Alex Thomas, colpita e gettata al suolo dai manganelli della polizia durante una protesta a Vancouver

#15.

enhanced-buzz-wide-23319-1338324592-11

Questo veterano russo, Alexandrij Timoshenkvo riconosce il carrarmato che guidò per 5 interminabili anni durante la seconda guerra mondiale.

Fonte: Nonciclopedia

Se non è questa la fine del mondo!

DIstrazione

Questo post è dedicato a tutti quelli che la notte del 12/12/2012 hanno brindato e dato sfogo alla loro ilarità in locali, per strada, insomma ovunque, fermamente convinti di aver “fottuto” le previsioni Maya ed essere scampati alla fatidica FINE DEL MONDO.

Ebbene si…credo lo abbiate già capito che non mi conterrò, non userò parole dolci e sarò anche maleducata nello scrivere oggi! Perchè questi sono argomenti duri e di fronte a tali eventi non esistono censure. Ma entriamo nel dettaglio delle cose, per capire bene di cosa voglio parlarvi.

Primo: io quella sera non ho festeggiato proprio niente, perchè credo di essere stata una delle poche persone a capire il vero significato della profezia, ovvero che la fine del mondo non si sarebbe verificata in quella data precisa, con un mega boom stile esplosione e la vita sarebbe finita…no…peggio!!! La fine del mondo si sta verificando già da diversi anni ormai: violenza su donne e bambini, uomini che uccidono le proprie mogli/fidanzate, politici che invece di pensare al bene del Paese e dare l’esempio risultano secondo alcuni test drogati e dediti alla prostituzione, alle evasioni fiscali e così via…chirurghi che operano sotto effetto di stupefacenti, madri che infilano i loro bambini nella lavatrice, gente che si suicida perchè non riesce ad arrivare a fine mese!!!

Anche la natura si ribella! Terremoti, inondazioni, piogge di meteoriti, gente che scompare in mare o in aria… E per chi ci crede, anche la Chiesa sta dando segni di cedimento. L’episodio delle dimissioni del Papa d’impatto mi è sembrato un gesto di codardia nel non voler continuare a portare avanti un compito così grande che a lui è stato concesso, ma ora, riflettendoci, quasi mi sento in colpa per essere stata così giudiziosa nei confronti di un uomo anziano che forse non ha davvero più il coraggio di affrontare situazioni difficili e ambigue riguardanti il Mondo Della Chiesa, anch’esso ormai camuffato da falso perbenismo e amore per il prossimo.

Che dire delle famiglie gay che a mio dire pretendono di avere figli e spendono cifre assurde all’estero pur di realizzare questo loro desiderio?! Sono la prima ad essere contro l’omofobia e sono anche d’accordo che si possa concedere loro l’opportunità di sposarsi, perché l’amore è sacro e ognuno ha il diritto di voler bene a chi vuole e di usufruire di leggi che lo tutelino, ma comprare dei bambini per raggiungere i loro scopi NO!!!!

In più, questa mania del web di voler raggiungere la popolarità mostrando cose di cui l’essere umano dovrebbe essere considerato nemmeno un animale, perchè loro hanno molto più cervello di molti di noi!

Vi lascio con questo video, sperando che cose del genere non si vedano neanche più nei film. E che la giustizia faccia il suo corso e sbatta su una sedia elettrica persone come queste che non meritano di esistere!