Esame Literary Adaptation

Video

Questo video è stato realizzato per l’esame di Literary Adaptation presso la SSML di Roma. Analizzerò l’autobiografia di Chris Gardner “La ricerca della felicità” ed il suo adattamento cinematografico, con la collaborazione della Direttrice Adriana Bisirri, la professoressa Claudia Piemonte e Astrambiente.

This video was made as accomplishment of the course in Literary Adaptation at the SSML Gregorio VII, with the director Adriana Bisirri, the teacher Claudia Piemonte and Astrambiente.

La Dolce vita

Video

La dolce vita è un film del 1960 diretto da Federico Fellini, vincitore della Palma d’oro al 13° Festival di Cannes.
È sicuramente uno dei film più famosi della storia del cinema. Viene solitamente indicato come il punto di passaggio dai primi film neorealisti di Fellini ai successivi film d’arte.

tratto da “Letters to Juliet”

Video

..ci sono parole “e” e “se” che da sole non hanno nulla di minaccioso, ma se le metti insieme una vicina all’altra hanno il potere di tormentarti per tutta la vita: “e se… e se… e se…”. Non so come sia finita la tua storia, ma se quello che hai provato a quel tempo era vero amore, beh non è mai troppo tardi.
Se era vero allora perché non dovrebbe essere vero adesso. Ti serve solo il coraggio di seguire il tuo cuore. Non so cosa si provi con un amore come quello di Giulietta, un amore per cui lasciare le persone care, per cui attraversare gli oceani, ma mi piacerebbe credere che, se mai io dovessi provarlo, avrei il coraggio di tenerlo stretto. Claire se non l’hai fatto prima, spero che un giorno tu lo faccia!..

Krokodil: la droga che ti divora!

Video

Arriva-krokodil-la-nuova-droga-killer_h_partb

C’era una simpatica canzoncina che diceva: “Il coccodrillo come fa, non c’è nessuno che lo sa…”, rallegrava i bambini, probabilmente tuttora lo fa, ma dietro il nome di questo simpatico animaletto oggi si nasconde una vera e propria arma mortale che ha sconvolto la Russia, in particolare la città di Tolyatti, dove il tasso di disoccupazione e la mancanza di speranze per il futuro fanno si che molte persone si rifugino in droghe e alcool.

Se prima la droga che spaventava solo a sentirla nominare era l’eroina, oggi con la crisi che c’è hanno ben pensato di creare qualcosa che fosse alla portata di tutti, i cui elementi fossero facilmente reperibili e il miscuglio facile da preparare in casa (non è la ricetta di un dolce, purtroppo!).

krokodil-5

La Krokodill, così chiamata per gli effetti devastanti che ha sul corpo: se quando si inietta anziché nelle vene finisce nei muscoli, la carne brucia e si incancrenisce lasciando scoperti interi pezzi di osso. Il coccodrillo in questi casi ti divora!

4,w=650,c=0,view=.bild krokodil-falecimento_thumb2

Questa droga distrugge prima tutti gli organi interni, poi il cervello. Solo l’1 per cento dei dipendenti dal krokodil riesce a smettere, restando in ogni caso con gravi danni al cervello e alle capacità motorie.

Ormai costituisce un problema talmente grave che il governo russo ha dovuto prenderne atto e fare qualcosa. Ha approvato una legge che impone l’obbligo di ricetta medica per i farmaci a base di codeina, e chiede la chiusura dei siti web che spiegano come si fa il krokodil. Ma le piccole farmacie dei paesi continuano a vendere (illegalmente) i farmaci con codeina senza ricetta.

Spesso i tessuti della pelle si rovinano a tal punto che diventa necessario amputare gli arti.

Mi rivolgo a tutti, ma soprattutto ai giovani che come me si affacciano alla vita: è questa la fine che dobbiamo fare? NOi possiamo scegliere di non dimenticare queste immagini, queste storie e avere la forza di costruire un futuro migliore privo di droghe di coloro che si arricchiscono mentre le persone più fragili perdono la vita!

La disoccupazione, le speranze che sembrano non esserci per un domani non devono diventare il pretesto per peggiorare il nostro mondo.

Ci sono davvero tantissime cose per cui vale la pena vivere…non buttatevi via così.